cinque.jpgtre.jpguno.jpg

Colture

 La superficie agricola utile si aggira sui 90 ha, la maggior parte dedicate alle quattro colture principali, produzione di seme di mais ibrido, patate precoci per l’industria del pommes chips, riso coltivato in secco e orzo da malto, ciò permette buona una rotazione colturale, come pure una copertura ottimale del suolo.

La produzione di mais da seme ibrido richiede tecniche speciali, la semina dei partner d’incrocio avviene scaglionata per assicurare la sincronizzazione della pollinizzazione (fioritura delle righe dei pollinizatori quando le file di portaseme sono pronte per la fecondazione).Raccolta Mais seme L’emasculazione ( taglio del pennacchio delle linee maschili) viene eseguito con delle macchine specialmente sviluppate. La raccolta avviene appena raggiunto lo stadio della maturità fisiologica per evitare il formarsi di micro fessure  nel seme. Raccogli pannocchie separano la spiga dal fusto in modo delicato. Prima dell’essicazione ogni pannocchia viene visualmente controllata per  evitare grani colpiti da funghi e caratteri fuori tipo.

Le particolari condizioni climatiche del meridione della Svizzera permette la raccolta delle patate prima che nella maggior parte delle altre regioni, il nostro obiettivo è di fornire patate attorno alla metà di giugno all’industria del pommes chips (www.zweifel.ch)

Orzo da malto seminato sia in autunno che in primavera, ci permette di servire un mercato crescente per birre e whiskey artigianali.

Dagli inizi degli anni novanta partecipiamo al programma federale PER , (produzione integrata).Un minimo del 10% della nostra superficie aziendale viene dedicato alla produzione estensiva, queste consistono principalmente da pascoli e prati estensivi ( non concimati e sfalciati tardi e a mosaico) , siepi , alberi singoli, vecchi frutteti e biotopi con l’obiettivo di favorire la biodiversità.  Inoltre siamo membri attivi di IP Suisse (www.ipsuisse.ch) la cui coccinella simbolizza una produzione rispettosa dei bisogni degli animali, preservando le risorse naturali. 

 

 

 

 

 

© Masseria Ramello 2011 - 2018. Credits Ducklin' Sagl